Studenti, gli indirizzi per incontrarvi in rete

A chi dedicare l’ultima rubrica dell’anno, del decennio, del secolo, del millennio, del speriamo che tra qualche giorno l’apologia dell’anno 2000 abbia fine una volta e per sempre? Agli studenti, naturalmente.
Alle ragazze e ai ragazzi che forse ancora ignorano che “lo studio è la migliore previdenza per la vecchiaia” o forse già sanno che “gli studiosi sono di rado bella gente, e spesso il loro aspetto è tale da scoraggiare l’amore allo studio”.
Questa settimana siamo andati insomma alla ricerca, complice ancora una volta una circolare di un solerte funzionario che ha allertato i Provveditorati agli Studi sulla istituzione del Forum delle Associazioni Studentesche rappresentative, di siti e pagine web autogestite dagli studenti.
E partiamo con Studenti.it, il web server della Associazione di Mutuo Soccorso Studentesco. E’ un progetto no-profit che nasce, come spiegano i curatori, “dall’idea di mettere insieme tutte le esperienze dell’associazionismo studentesco italiano e di singoli individui al servizio di tutti gli studenti. Un web server autogestito, aperto, democratico, che mette a disposizione di chi abbia voglia ed energie spazio e opportunità. Il sito potrà diventare uno dei punti di riferimento fondamentali per tutti gli studenti italiani sia delle scuole che delle università”.
Le condizioni perché ciò avvenga ci sono tutte: mailing list per ricevere gli aggiornamenti relativi al mondo della scuola; motori di ricerca; sezione orientamento; accesso ad internet e posta elettronica gratis per studenti messo a disposizione insieme a Quipo; “Studiamo Insieme”, il database per mettersi in contatto con chi studia le tue stesse materie; “Tutor Online”, che permette di fare domande e avere risposte sulle questioni di vita universitaria. E poi ancora il sondaggio sul numero chiuso, la sezione per le scuole secondarie superiori, la Controguida dello studente.
Insomma fate un giro. E se vi piace, provate a collaborare. Studenti.it cerca infatti redattori volontari da tutt’Italia.
Se invece vi frulla qualche buona idea per la testa sappiate che molte Università hanno in rete, assieme agli indirizzi delle associazioni a livello locale, i Bandi per l’attribuzione ad associazioni studentesche universitarie di contributi per la realizzazione di iniziative ed attività culturali, sportive e ricreative (l’indirizzo delle Università è Uni(sigla).it. Bologna sarà dunque http://www.unibo.it, Milano http://www.unimi.it, Palermo http://www.unipa.it ecc.).
E se siete eccentrici al punto giusto prima di prepararvi per il veglione potete sempre cliccare su Studenti Online, dove potrete trovare tra l’altro spazi dedicati ai media, alle consulte, alle associazioni, all’orientamento, all’autonomia, all’arte. Buon Anno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...