Il Duecento online. Per naviganti agensi

Volete sapere come si chiuderà la “partita doppia” tra la fotografia e la pittura? Leggere come si è sviluppato il “desiderio di automatizzare il processo di rappresentazione visiva e di documentare eventi reali in modo istantaneo e permanente”?
Vedere cosa diventa una famosa immagine pubblicitaria, “dopo averla scomposta, mediante piani plastici, secondo la logica del Cubismo sintetico e ricomposta con un ritmo imposto dall’esterno pur conservando una somiglianza strutturale con l’oggetto di partenza”?
Collegatevi con il sito del Liceo Artistico Statale di Novara dove, assieme a quelli “cubisti”, troverete lavori ed esercizi “futuristi” e “astrattisti”.
Il Liceo in questione fa parte del Progetto Fausernet che, come scrivono gli autori, si propone di “sviluppare, in ambito didattico e culturale, le problematiche connesse all’utilizzo di risorse informatiche e telematiche”. E che presenta una caratteristica assai interessante. E’ pensato, realizzato, gestito da ragazzi e insegnanti dell’Istituto Tecnico Giacomo Fauser di Novara.
Come hanno fatto? Leggete qui.
“Da anni l’istituto, che è scuola di specializzazione in informatica industriale, ha progettato e realizzato al suo interno una rete dipartimentale collegata al CSI e quindi con pieno accesso alle risorse della rete.ET. La piena disponibilità dell’Amministrazione Provinciale di Novara ha consentito una fattiva collaborazione scientifica con il Centro di Supercalcolo di Torino ed il CSI Piemonte, e la possibilità, secondo un apposito protocollo d’intesa, di rendere l’Istituto nodo INTERNET per Novara”.
Il risultato? 43 scuole di ogni ordine e grado della provincia di Novara fanno ad oggi parte della rete e di queste 18 si sono già dotate di proprie pagine web; l’offerta di servizi (dall’insegnamento a distanza a molto altro) a professionisti, enti, imprese.
E le sorprese non finiscono qui. Perché sul sito dell’istituto, grazie in particolare all’iniziativa del professor Giuseppe Bonghi, è consultabile una biblioteca online che contiene testi assai significativi della letteratura italiana dal 1200 al 1900, con Dante, Boccaccio, Macchiavelli, Goldoni, Foscolo, Manzoni, Leopardi, Verga. Pirandello a fare da “ospiti speciali”.
Assolutamente da non perdere il glossario di circa 1000 termini tradotti dall’italiano del ‘200 a quello corrente, dove potrete scoprire ad esempio che una persona “agensa” è una persona “allegra”, che se fate una cosa “ancoi” la fate “oggi”, che un quadro “erkesu” è un quadro “richiesto”, che una persona “sottano” è una persona “umile”, che quando “ne gittate queste zare” in realtà “vi mostrate ingrati”.
Collegatevi dunque. E se avete notizie di altre iniziative di questo tipo, fatecelo sapere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...