Giro d’Italia (estivo) in pochi colpi di mouse

Siete già al mare convinti che sotto questo sole vi lasceremo finalmente in pace? Vi sbagliate di grosso. Arrancate per casa nel pieno della sindrome “ho appena finito gli scrutini, gli esami, di studiare, mi devo assolutamente riposare, mamma mia che faccio” e tutto vi aspettate tranne che sul quotidiano del vostro cuore qualcuno continui a interrogarvi? Peggio per voi.
Perché se non lo sapete ancora la vita è tutto un quiz ed avete soltanto 30 secondi di tempo per leggere i nomi delle seguenti piazze, con relative città di appartenenza, ed indovinare quali di esse sono rinascimentali, quali barocche, quali medievali: piazza Garibaldi, Massa Marittima; piazza del Plebiscito, Napoli; piazza della Signoria, Firenze; piazza del Popolo, Ascoli Piceno; piazza del Campidoglio, Roma; piazza Matteotti, Castell’Arcuato; piazza del Municipio, Noto; piazza Ducale, Vigevano; piazza Castello, Torino.
Perché vi infliggiamo tutto questo? Perché anche noi avremmo ormai bisogno di andarcene in vacanza; perché vorremmo finalmente vendicare il mitico Saverio Gargiulo, al quale non bastò, in un mercoledì in albis di quasi 30 anni fa, prorompere in un accorato: “professorè, stamm ancora pieni di casatiello (rustico tradizionale pasquale campano fatto con sugna, salame, uova sode, formaggio, ecc.) per evitare un famigerato n.p. (non preparato) in matematica; perché vorremmo segnalarvi Le piazze d’Italia, un sito davvero utile per raccogliere notizie ed informazioni su “le più belle e significative piazze italiane dal medioevo al barocco”.
E mentre immaginiamo che in tanti avrete visitato almeno un paio delle piazze di cui sopra in quanti siete stati a Torcello “luogo celebrato da letterati e viaggiatori romantici di ogni tempo, qui richiamati dalla magia di un ambiente naturale unico e dalla presenza di monumenti d’arte d’eccezione”? O a Bevagna, “una cittadina così remota, fuori dal tempo, gravata da un silenzio che è retaggio della civiltà contadina di cui ancora partecipa, che vanta una piazza d’impensata bellezza, tra le più eccezionali dell’Italia centrale”?
Se invece avete intenzione di fare un salto a Pisa non perdete l’occasione, prima di mettervi in viaggio, di visitare il Museo virtuale dell’Arte Medievale, che presenta, “oltre a monumenti famosi, un tessuto di opere d’arte piccole e grandi, una galleria di artisti, di architetture, di musei, e infine approfondimenti e suggestioni per una corretta comprensione del loro valore storico e culturale”.
E per quelli che hanno invece voglia di andarsene un po’ in giro per l’Europa? Beh, una tappa ai Castelli del Galles potrebbe essere davvero una buona idea. Provate a cliccare su http://castelligallesi.supereva.it e fateci sapere che ve ne pare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...