Piccole Storie Crescono | S2-8

enakapata3INCIPIT
Prima notte, una stanza di dodici metri quadrati, freddo, jet lag.


2. Paola Bonomi

Ne approfitto per fare buio dentro di me: con movimenti precisi e sinuosi decido di lasciare quest’utero partenopeo e rinascere. Domani, riposato dalla spossatezza di questo parto, muoverò i primi passi in un mondo nuovo. Allargherò i miei pori per recepire quello che mi verrà offerto, quello che saprò andare a cercare. E prendendomi forte per mano, crescerò. Ancora.

3. Entropia
Questa vena poetica, però, dura poco. E anzi, vorrei non aver mai pensato quel “crescerò. Ancora”. Per carità; soprattutto quì in Giappone. Provo a distendermi nel letto ma un terzo del mio corpo rimane fuori; non posso dormire così. Mi sovviene il teorema di Pitagora e realizzo che l’unico modo è buttare le lenzuola per terra e dormire in diagonale nella stanza. Domani sta faccenda però va risolta.

4. Stefania Bertelli
Il jet lag, però, non mi dà tregua. Una miriade di pensieri si stanno incastellando dentro di me. Non riesco proprio a prendere sonno. Decido, quindi, di leggere qualcosa: il libro di poesie, che porto sempre con me? Quel noiosissimo saggio, di cui devo scrivere la recensione? La guida del Giappone? Opto per quest’ultima: la Lonely Planet mi mette sempre allegria. Mi diletto a ricercare i ristorantini più accattivanti, i negozi dove poter fare acquisti, i locali alla moda.

5. Deborah Capasso de Angelis
Ok, ho deciso! Sono lontanissimo da casa, non c’è nulla di familiare intorno a me, non posso continuare a comportarmi come d’abitudine, non riesco neanche a dormire. Da domani farò tutto quello che non ho mai fatto! Appena sveglio giro per negozi alla moda, pranzo nel posto più chic della città, lavoro (ma solo un po’), non rispondo a nessuna mail, riposino pomeridiano e la sera…..

6. Bruno Patrì
“Il JET LAG …. Caro Dottore io non so nemmeno cosa sia …… 72 ore di viaggio ….. tre notti e tre giorni  precisi ….. sull’aereo avevo stretto amicizia con tutti: con i piloti, con gli stewarts e con l’unica hostess, una di Prato, 62 anni suonati ….. male … tutto sommato il cibo a bordo non era male …. Io per il si e per il no mi ero portato un poco di pasta con le sarde ed i finocchietti selvatici, tre chili di pane di casa, una forma di pecorino ragusano stagionato  (pepato e piccante) da due chili, tre chili di pomodorini tipo “Pachino”, sei bottiglie di Cerasuolo di Vittoria, otto bottiglie di acqua minerale frizzante “Santa Maria”, olio di casa (delle olive del mio terreno dalle parti di “Mussolinia”), pomodori secchi sott’olio, olive nostrane e capperi sott’aceto”.
Perplesso domandai …. “Mussolinia …… esiste una località o un paese che si chiama così?”
“eh … no  … caro Dottore …. Mussolinia non esiste … non è mai esistita …. ma i miei compaesani ….al tempo del Duce … fecero comparire che esisteva  …. fecero un bel fotomontaggio e lo mandarono a Roma …. e Mussolini  ci cascò …. gli antifascisti fecero di più …. gli mandarono la fotografia di Caltagirone (608 metri sul livello del mare) …. con il mare … con tante barche e velieri ormeggiati ….. e così Caltagirone non diventò mai Provincia …. Il Duce, dopo un interminabile giramento di  … cabasisi,  (che già ce l’aveva con Don Luigi Sturzo, nostro concittadino e fondatore del Partito Popolare Italiano, diventato poi D.C.) preferì eleggere a Provincia Enna … un paesotto di 10.000 abitanti che fino ad allora si chiamava Castrogiovanni”
“Non divaghiamo …. ma voi in Giappone …. anzi in Cina … che ci siete venuto a fare?
“La domanda è pertinente e merita una risposta “circoncisa” ed “esautorata” …. In poche parole sono venuto a misurare la lunghezza della ……Grande Muraglia”
“La lunghezza della … Grande Muraglia … e come … con la rullina da venti metri……?”
“Caro dottore … dovete sapere che la grande Muraglia o Wanli changcheng…. fino a poco tempo fa era lunga   6.350 chilometri …. Poi venne misurata con strumenti e tecnologie all’avanguardia (infrarossi, GPS, etc,)  e risultò lunga 8.851,80 chilometri …. Nemmeno di poco si erano sbagliati … ma io farò di più … la misurerò da me stesso pirsonalmente  ed entrerò nel Guiness dei primati”.

Annunci

4 Replies to “Piccole Storie Crescono | S2-8”

  1. “Il JET LAG …. Caro Dottore io non so nemmeno cosa sia …… 72 ore di viaggio ….. tre notti e tre giorni precisi ….. sull’aereo avevo stretto amicizia con tutti: con i piloti, con gli stewarts e con l’unica hostess, una di Prato, 62 anni suonati ….. male … tutto sommato il cibo a bordo non era male …. Io per il si e per il no mi ero portato un poco di pasta con le sarde ed i finocchietti selvatici, tre chili di pane di casa, una forma di pecorino ragusano stagionato (pepato e piccante) da due chili, tre chili di pomodorini tipo “Pachino”, sei bottiglie di Cerasuolo di Vittoria, otto bottiglie di acqua minerale frizzante “Santa Maria”, olio di casa (delle olive del mio terreno dalle parti di “Mussolinia”), pomodori secchi sott’olio, olive nostrane e capperi sott’aceto”.
    Perplesso domandai …. “Mussolinia …… esiste una località o un paese che si chiama così?”
    “eh … no … caro Dottore …. Mussolinia non esiste … non è mai esistita …. ma i miei compaesani ….al tempo del Duce … fecero comparire che esisteva …. fecero un bel fotomontaggio e lo mandarono a Roma …. e Mussolini ci cascò …. gli antifascisti fecero di più …. gli mandarono la fotografia di Caltagirone (608 metri sul livello del mare) …. con il mare … con tante barche e velieri ormeggiati ….. e così Caltagirone non diventò mai Provincia …. Il Duce, dopo un interminabile giramento di … cabasisi, (che già ce l’aveva con Don Luigi Sturzo, nostro concittadino e fondatore del Partito Popolare Italiano, diventato poi D.C.) preferì eleggere a Provincia Enna … un paesotto di 10.000 abitanti che fino ad allora si chiamava Castrogiovanni”
    “Non divaghiamo …. ma voi in Giappone …. anzi in Cina … che ci siete venuto a fare?
    “La domanda è pertinente e merita una risposta “circoncisa” ed “esautorata” …. In poche parole sono venuto a misurare la lunghezza della ……Grande Muraglia”
    “La lunghezza della … Grande Muraglia … e come … con la rullina da venti metri……?”
    “Caro dottore … dovete sapere che la grande Muraglia o Wanli changcheng…. fino a poco tempo fa era lunga 6.350 chilometri …. Poi venne misurata con strumenti e tecnologie all’avanguardia (infrarossi, GPS, etc,) e risultò lunga 8.851,80 chilometri …. Nemmeno di poco si erano sbagliati … ma io farò di più … la misurerò da me stesso pirsonalmente ed entrerò nel Guiness dei primati”

  2. S2- 8.5
    Ok, ho deciso! Sono lontanissimo da casa, non c’è nulla di familiare intorno a me, non posso continuare a comportarmi come d’abitudine, non riesco neanche a dormire. Da domani farò tutto quello che non ho mai fatto! Appena sveglio giro per negozi alla moda, pranzo nel posto più chic della città, lavoro (ma solo un po’), non rispondo a nessuna mail, riposino pomeridiano e la sera…..

  3. Il jet lag , però, non mi dà tregua. Una miriade di pensieri si stanno incastellando dentro di me. Non riesco proprio a prendere sonno. Decido, quindi, di leggere qualcosa: il libro di poesie, che porto sempre con me? Quel noiosissimo saggio, di cui devo scrivere la recensione? La guida del Giappone? Opto per quest’ultima: la Lonely Planet mi mette sempre allegria. Mi diletto a ricercare i ristorantini più accattivanti, i negozi dove poter fare acquisti, i locali alla moda.

  4. Questa vena poetica, però, dura poco. E anzi, vorrei non aver mai pensato quel “crescerò. Ancora”. Per carità; soprattutto quì in Giappone. Provo a distendermi nel letto ma un terzo del mio corpo rimane fuori; non posso dormire così. Mi sovviene il teorema di Pitagora e realizzo che l’unico modo è buttare le lenzuola per terra e dormire in diagonale nella stanza. Domani sta faccenda però va risolta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...