La Piazza dei Saperi e dei Colori

di Pasquale Iorio
Una rete di associazioni attive sul territorio –in collaborazione con la libreria Edicolè – ha deciso di far diventare la cultura protagonista dell’estate anche a Castel Volturno, una località tristemente nota per fatti di cronaca nera (come la strage dei ghanesi). L’obiettivo primario sarà quello di fare emergere un volto ed una dimensione positiva da queste terre, finora vittime della violenza contro la natura e del degrado civile.
Sulla scia delle esperienze positivamente avviate alla Feltrinelli di Caserta (ma anche in altre città della provincia), nella città domiziana è nato  il progetto di una nuova  “piazza dei saperi e dei colori”, presso la sede della libreria Edicolè a Pinetamare, come luogo di incontro aperto a tutte le persone amanti dei libri e della cultura, del teatro e della musica popolare, del cibo e del consumo responsabile.
Dopo le prime iniziative di maggio e giugno, le attività si intensificano nei mesi estivi: a luglio sono previsti incontri a partire da venerdì 22 luglio alle ore 19 con la presentazione del libro di Stella EisenbergChiedi alle mani”, edito da Sovera; si continuerà lunedì 25 luglio alla stessa ora con il nuovo libro scritto da Cinzia Massa e Vincenzo Moretti, “Rione Sanità”, edito dalla Ediesse.
In una realtà come Castel Volturno, alle prese con drammatici problemi sociali, questo luogo può  coprire un vuoto di attività e si presenta come una buona pratica anche per le istituzioni locali: come un modello per poter far conoscere e valorizzare le migliori risorse presenti sul territorio, con l’agire in rete ed in una ottica di integrazione delle conoscenze e delle competenze dei vari saperi. L’obiettivo principale sarà quello di volgere in positivo l’immagine di una realtà  spesso indicata come esempio di violenza e di intolleranza.
Le varie iniziative verranno realizzate e rese sostenibili grazie al contributo volontario ed alla collaborazione positiva tra l’impresa editoriale (la  Libreria Edicolè di Villaggio Coppola) e la rete di Associazioni più attive in questa realtà.
La piazza dei saperi e dei colori vuole essere un luogo di incontro aperto, per promuovere la partecipazione democratica e la formazione alla cittadinanza, alla cultura dei diritti e dei valori fondamentali della nostra Costituzione.
In questa sede la cultura verrà vissuta come un fattore di coesione sociale, di apprendimento permanente per l’accoglienza e la convivenza civile.
Le iniziative continueranno nell’arco dell’anno con cadenza mensile. In modo particolare, a settembre ed ottobre lavoreremo per organizzare  incontri con i giovani e gli studenti: in primo luogo, sulla cultura della legalità per la lotta contro tutte le mafie ; in secondo luogo, sulla  solidarietà fra le culture, l’accoglienza e la convivenza contro ogni forma di razzismo, sul valore dei “beni comuni”.

Il Comitato Promotore è composto dalla rete delle seguenti associazioni:
Aislo, Libreria Edicolè, Missionari Comboniani, Black and White, Mondo senza confini, Centro Fernandes, Pro Loco Volturnum, La Compagnia dei Cani Sciolti, Ass. Cultura e società, GIT Banca Etica, Ass. Le Sentinelle, Slow Food Condotta Domiziana, Associazione Villaggi Globali.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...